Salto ai contenuti Salto alla ricerca menu del percorso gerarchico relativo a questa pagina menu delle pagine gerarchicamente subordinate a questa

Ritorno al menu salto

Laserterapia

La laserterapia consiste nell'utilizzare per scopo terapeutico nel settore della fisioterapia gli effetti prodotti dall'energia elettromagnetica generata da due sorgenti di luce laser.

(L.A.S.E.R. =  Light Amplification by Simulated Emission of Radiation)

Il flusso Laser penetrando i tessuti provoca delle reazioni biochimiche sulla membrana cellulare e all'interno dei mitocondri che inducono diversi effetti tra i quali:

- vasodilatazione con conseguente aumento del calore locale,aumento delle richieste metaboliche cellulari,stimolazione neuro vegetativa e modifica della pressione idrostatica intracapillare

- aumento del drenaggio linfatico, attivazione del microcircolo accelera il processo di trasformazione dell'ADP in ATP e del ricambio elettrolitico negli ambienti intra e extra cellulari.

Laserterapia è anche diminuzione del dolore, data dall'azione analgesica che viene indotta dall'aumento della soglia di percezione delle terminazioni nervose algotrope e dalla liberazione di endorfine.

L'effetto antiflogistico, antiedema, eutrofico e stimolante è dato dall'aumento del flusso ematico dovuto alla vasodilatazione capillare ed arteriolare. 

 

L'effetto di aumento dell'assorbimento dei liquidi interstiziali e conseguente riduzione degli edemi è dovuto alla modifica della pressione idrostatica intracapillare.